La nostra filosofia

Abbiamo voluto creare uno spazio per i bambini attento alla loro identità.
Un’identità complessa, costituita da mille sfaccettature che vanno conosciute e rispettate per la loro meravigliosa unicità.
Il tempo al nostro doposcuola vuole essere un tempo “attivo” per comprendere, per dare spazio ai loro bisogni che dà valore al percorso che si intraprende insieme e non solo al risultato, preservando così la gioia di imparare.

Vogliamo regalarci tempo…

… per domandare, per scoprire, per approfondire…
… per sbagliare e per imparare…
… per seguire i propri ritmi…
… per fantasticare e per giocare.

Intendiamo essere un doposcuola accogliente che sa osservare i bambini per lasciarli crescere dando tempo ai loro tempi, motivandoli e incoraggiandoli, insieme a scuola e famiglia, nel loro personale processo di apprendimento.

Il doposcuola

METODO – Il nostro doposcuola offre ai bambini della scuola primaria (elementari) e secondaria di primo grado (scuole medie) un percorso di studio assistito. In un’ottica di promozione dell’autonomia, i ragazzi delle scuole medie svolgono autonomamente i compiti, venendo sollecitati e aiutati da insegnanti qualificate e soprattutto attente alle singole necessità.
La nostra struttura è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 13.10 alle ore 18.15

ANDIAMO NOI A PRENDERLI A SCUOLA – Il nostro personale preleva i bambini a scuola per accompagnarli al nostro Istituto.

IL NOSTRO SERVIZIO MENSA – Disponiamo di una mensa con cucina interna, che segue la tabella dietetica predisposta dall’ASL e garantisce la freschezza e la genuinità dei cibi. Il menù giornaliero viene esposto ogni giorno all’ingresso dell’Istituto e comprende: primo, secondo con contorno, frutta o dolce, acqua e pane.

USCITA – Al solo scopo di garantire la totale sicurezza, i bambini possono lasciare la struttura solo in presenza dei genitori o persone autorizzate e delegate dalle famiglie, previa autorizzazione scritta datata e firmata dai genitori stessi.

Tutti i grandi sono stati piccoli, ma pochi di essi se ne ricordano

Antoine de Saint-Exupéry, 'Il piccolo Principe'